Per la stampa






MOVIMENTO 5 STELLE
SAN DONATO MILANESE

Info: lcsandonato5stelle@gmail.com




COMUNICATO STAMPA
San Donato Milanese, 3/5/2012

Si dice che il Movimento 5 Stelle sia l'ANTIPOLITICA.
Ma è antipolitica fare proposte  per migliorare la Politica (quella con la P maiuscola fatta da e per i Cittadini), chiedendo di non avere più in Parlamento i condannati in via definitiva, di poter scegliere direttamente  chi ci deve rappresentare e limitare la presenza dei parlamentari a 2 mandati al massimo?
E' antipolitica vivere la politica come servizio civile?
E' antipolitica fare proposte concrete su come risparmiare denaro pubblico, tagliare le spese, innovare sul fronte energetico e su quello delle infrastrutture informatiche, difendere un bene prezioso e comune come l'acqua, preservare l'ambiente evitando ulteriore consumo di suolo ed altre colate di cemento?
E' antipolitica interessarsi dei problemi locali, denunciare le irregolarità dei nostri amministratori pubblici (nostri dipendenti), fare poche ma fattibili proposte per migliorare servizi e qualità della vita per e dei Cittadini?

Si dice che il Movimento 5 Stelle sia pura DEMAGOGIA.
Ma cosa è più demagogico, presentare un programma per governare  una città con una serie di promesse che non verranno mai mantenute o concentrarsi su pochi punti di indirizzo (alcune scelte devono essere per forza di cose fatte dalla macchina comunale) e  su progetti magari innovativi che possono influire sulla realtà locale?

Si dice che il Movimento 5 Stelle sia POPULISTA.
Ma è populistico attivarsi per far sì che i Cittadini possano partecipare maggiormente alle scelte che vengono fatte sulla proprie vite, nella propria città, attraverso strumenti di democrazia diretta come referendum propositivi senza quorum, leggi di iniziativa popolare e coinvolgimento diretto dei comitati di quartiere?
E' populistico raccontare la realtà anche se spiacevole?
E' populistico chiedere la massima trasparenza negli atti amministrativi, nei bilanci, nelle singole voci di spesa e sapere in quali servizi vanno a finire le tasse che paghiamo noi Cittadini?

Si dice che il Movimento 5 Stelle sia GIOVANE E INESPERTO
Ma siamo sicuri che la Politica debba essere fatta a livello carrieristico e professionale da gente over50 o 60?
Nulla da obiettare sull'importanza dell'esperienza, ma a cosa ci hanno portato le scelte fatte (e non fatte) da governi sia nazionali sia cittadini, soprattutto negli ultimi 20 anni?
Preferiamo l'esperienza che nasce da pratiche collettive virtuose che possono essere facilmente condivise e replicate attraverso l'utilizzo della rete.


Crediamo che il M5S sia un nuovo modo di fare Politica, attraverso la partecipazione e l’impegno diretto dei cittadini di qualunque eta’. Un impegno che promuove la trasparenza e la giustizia sociale, combatte i privilegi, l’arroganza e l’avidita’ come metodo di governo. Per questi motivi,

Noi voteremo Movimento 5 Stelle.

I Candidati Consiglieri del Movimento 5 Stelle di San Donato Milanese.

Per ulteriori informazioni: lcsandonato5stelle@gmail.com







 23/4/12

COMUNICATO STAMPA



Oggetto : BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER APPALTO "SERVIZI DI RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI, RACCOLTA DIFFERENZIATA, PULIZIA DEL SUOLO E SERVIZI DI IGIENE URBANA CONNESSI PER IL PERIODO 01.10.2012/30.09.2019"



Il M5S SDM vuole richiamare l'attenzione dei suoi concittadini sul

Bando di gara in oggetto, ( pubblicato sull'albo pretorio online del Comune al N°228 ) evidenziando l'inopportunità da parte dell'attuale amministrazione comunale ( a fine mandato ) di stipulare un contratto di servizio dai costi così ingenti, si parla di 2.5 Milioni di € l'anno ( cifra bloccata per i primi 2 anni ) per ben sette anni !!

Risulta quanto mai "singolare" che ci si affretti ( la scadenza del bando è, guarda caso, il 9 di Maggio, appena due giorni dopo le elezioni amministrative ) a voler assegnare un appalto del genere da parte di un'amministrazione prossima all'appuntamento elettorale, tenuto conto che vi sarebbe tutto il tempo per lasciare tale incombenza ( e responsabilità ) alla nuova amministrazione, visto che il contratto in essere scade ad ottobre 2012.

Il vincolare, con questo contratto, la nuova amministrazione per un periodo che travalica il suo stesso mandato, ci pare una "forzatura impropria" che sembra non voler tenere conto di una possibile "visione alternativa" che potrebbe rimodulare il bando stesso sia in termini economici che di specificità dei servizi richiesti, esautorandola di fatto da qualsiasi azione nel merito.

Come cittadini assistiamo ancora una volta all'ennesimo colpo di coda di una gestione autocratica dei beni pubblici, che va ben oltre i dettami del buon senso comune, prediligendo evidentemente altri criteri, rispetto alle responsabilità deontologiche che ci si aspetterebbe da un'amministrazione che rispetta i suoi cittadini e le loro scelte.

Per questi motivi invitiamo il Sindaco Dompè a posticipare tale gara d'appalto a dopo l'esito elettorale, lasciando al nuovo Consiglio Comunale la conferma o la riedizione di nuove modalità di gara, riferite ad un capitolo di spesa pubblica "vincolante ed oneroso" che riteniamo debba essere ponderato da tutte le forze politiche, in relazione agli indirizzi diversi che potrebbero emergere da una possibile ridefinizione degli equilibri della nuova maggioranza. Per un buon esercizio di trasparenza amministrativa sarebbe auspicabile anche fornire ai cittadini che fossero interessati ad approfondire l'argomento, oltre ai costi di smaltimento dei rifiuti ( desumibili scaricando il file PDF Allegato. 7 a questo indirizzo : http://www.comune.sandonatomilanese.mi.it/Informa/urpbandicon5_W3C.nsf/(AccElencoCompleto)/C209E8A7E574F575C12579C6002FB6FD?opendocument )  anche i ricavi eventualmente introitati dall'Ente per il conferimento dei rifiuti ai vari consorzi di riciclo ( vetro , carta, cartone,alluminio ecc…) e l'indicazione precisa della destinazione finale della FORSU ( Frazione Organica Rifiuti Solidi Urbani ) oggetto della tanto declamata raccolta differenziata, che auspicheremmo andasse conferita in qualche impianto provvisto di biodigestore per la trasformazione cogenerata in elettricità e ottimo compost organico per l'agricoltura, invece che ad alimentare gli inceneritori, vanificando così il lavoro scrupoloso dei cittadini, come sovente accade in diverse "sottaciute" realtà del Paese.

        


Comunicato Stampa 13/4/2012


BEPPE GRILLO ARRIVA A SAN DONATO MILANESE

Giovedì 19 aprile alle ore 19, Beppe Grillo sarà in piazza della Pieve a San Donato Milanese per sostenere la Lista Civica del Movimento 5 Stelle di San Donato Milanese e la giovane Alessandra Salamina, candidata portavoce sindaco del gruppo.
Già presente nel comune di San Giuliano con il consigliere Giorgio Salvo, a San Donato la partecipazione diretta del Movimento alle elezioni comunali è una novità assoluta.

Il programma della neonata lista si articola intorno a cinque punti fondamentali, uno per ogni stella:
1.                   Ambiente (cemento zero, acqua pubblica, verde urbano, riciclo rifiuti, energie alternative)
2.                   Trasporti e viabilità (potenziamento trasporti collettivi e piste ciclabili)
3.                   Cultura (valorizzazione e potenziamento di programmi culturali e luoghi d'aggregazione)
4.                   Economia (sostegno a nuove cooperative locali, expo annuale e fiera lavoro)
5.                   Trasparenza amministrativa (riprese live del Consiglio Comunale)

Un'altra novità assoluta della Lista Civica a 5 Stelle sara' l'avvicendamento nei posti di consigliere tra i candidati piu' votati. Durante il mandato dei cinque anni, si alterneranno infatti almeno tre cittadini per promuovere una democrazia veramente partecipata e mirata al bene collettivo.

Nel desolante clima politico attuale, dove i partiti si arroccano in difesa dei propri privilegi ignorando la  realtà che i cittadini affrontano quotidianamente, la Lista del Movimento 5 Stelle ha scelto di presentarsi indipendentemente alle prossime elezioni comunali proprio per evidenziare la rottura con questo sistema perverso. Questa nuova forza politica è composta da cittadini comuni e non politici di carriera o professione, cittadini che si impegnano in prima persona per cambiare una cultura politica corrotta da interessi personali e di parte.

La lista fa appello a tutti coloro che non intendono più lasciare una delega in bianco nelle mani dei candidati eletti ma vogliono poter verificare che i programmi su cui sono stati votati vengano attuati nell'interesse di tutti.

Ricordiamo infine che il Movimento 5 stelle rinuncia da sempre ai rimborsi elettorali, perché la politica è, e deve essere, un servizio civile reso alla cittadinanza.

La Lista Civica 5 Stelle vi aspetta insieme a Beppe Grillo giovedì prossimo a partire dalle ore 18 in piazza della Pieve con un po' di musica e tanta passione.
 Non siamo un Partito, non siamo una Casta, siamo Cittadini, punto e basta!

Per ulteriori informazioni: lcsandonato5stelle@gmail.com





 
COMUNICATO STAMPA 14/3/12

Raccolta firme per la Lista Civica del Movimento 5 Stelle

Cari amici e concittadini,
affinché una lista di cittadini possa candidarsi alle prossime elezioni comunali di San Donato Milanese, occorre che questa abbia un numero di sottoscrittori che va da un minimo di 175
fino ad un massimo di 300. In altri termini, per poter dare la possibilità ad una lista di essere presente con una certa sicurezza alle prossime consultazioni elettorali del 6 e 7 maggio, almeno 200 persone devono apporre la propria firma su un modulo specifico che riporta i nomi dei candidati.
Le firme vanno apposte in presenza di un certificatore, ruolo che può essere svolto a titolo gratuito da un consigliere comunale (o provinciale o regionale), oppure, dietro compenso, da un funzionario autorizzato (es. giudice di pace o cancelliere). Il Movimento 5 Stelle non ha nessun consigliere che possa certificare le firme raccolte e deve necessariamente rivolgersi ad una delle suddette figure.
Ci preme in tal senso ringraziare il consigliere Achilli, che ha fornito la propria presenza al primo nostro banchetto di sabato 3 marzo, e ancora i consiglieri Menichetti e Lusetti, i quali, pur trovandosi nella medesima impellenza di certificare firme per le proprie liste, ci hanno
dato la loro disponibilità, in qualità di certificatori, per i prossimi banchetti che terremo sabato 17 marzo in Via Di Vittorio (mattina) e Via Morandi (pomeriggio).

Dobbiamo altresì constatare che non abbiamo ricevuto alcuna risposta da altre forze politiche alle quali la nostra “portavoce” candidato sindaco Alesssandra Salamina ha inviato ufficialmente, a nome del Movimento 5 Stelle di San Donato Milanese, una e‐mail di richiesta di disponibilità di un certificatore durante i banchetti che abbiamo organizzato (e comunque tenuto senza raccogliere firme) venerdì e sabato della scorsa settimana.
In particolare ci preme far notare l'assenza di un qualunque riscontro ufficiale da parte di compagini politiche che pur dispongono di un numero consistente di consiglieri. Riteniamo una grave pregiudiziale all'esercizio di scelta democratica spettante ai cittadini questo silenzio
rispetto ad una richiesta che afferisce al senso civico dai rappresentanti della citta' di San Donato Milanese. In tal senso, ogni forza politica dovrebbe favorire l'accesso a tutti i nuovi soggetti politici nella corsa elettorale, o quantomeno rispondere alle richieste dei cittadini con
una motivata indisponibilità in segno di buona educazione.
Confidando in un prossimo riscontro, ringraziamo per l'attenzione.
Lista M5S San Donato Milanese

San Donato Milanese: raccolte più di 500 firme per la proposta di
legge popolare "Zero Privilegi".



a cura del gruppo comunicazione



Sabato scorso 17 settembre è stata una giornata di intensa attività per i volontari del Movimento 5 Stelle di San Donato Milanese, che hanno raccolto le adesioni al progetto di legge popolare "Zero Privilegi" in piazza Bobbio. In poche ore sono state infatti collezionate oltre duecento firme, che si vanno ad aggiungere alle quasi trecento già conseguite presso la Segreteria Generale del Comune di San Donato.
Cittadini di tutte le età e di tutte le fasce sociali si sono avvicendati al banchetto per firmare la proposta di legge mirata alla riduzione complessiva del 54% dei costi dell'amministrazione regionale, pari a 58 milioni di euro nell'arco di un mandato (cinque anni), attraverso tagli agli stipendi e ai vitalizi dei consiglieri della Regione Lombardia.
Coerentemente con questa proposta,i consiglieri regionali eletti nel Movimento 5 Stelle, si sono già applicati volontariamente una auto-riduzione del 70% ai loro compensi restituendo l'eccedenza alle rispettive casse regionali. 
Inoltre il Movimento ha restituito il 100%, pari a € 1,6 milioni, dei rimborsi elettorali spettanti per legge.  Molte persone hanno colto l'occasione del banchetto di sabato per esternare la loro
insoddisfazione con l'attuale situazione politica del paese e per scambiare idee e opinioni "da cittadino a cittadino" con gli organizzatori.
Per il Movimento 5 Stelle di San Donato e' stata dunque una giornata impegnativa ma molto positiva, in cui si e' notata la crescente voglia di partecipazione dei cittadini
Per il Movimento a 5 Stelle la partecipazione alla gestione della cosa pubblica da parte dei cittadini, la trasparenza delle amministrazioni pubbliche a tutti i livelli e l'onestà degli amministratori sono elementi indispensabili per uscire dalla crisi attuale.
Per coloro che volessero sottoscrivere la proposta di legge Zero Privilegi possono farlo fino al 30 Settembre , presso la Segreteria Generale del Comune di San Donato Milanese dal Lunedì al Venerdì durante l'orario d'apertura.
Il Movimento 5 Stelle San Donato Milanese ricorda a tutti coloro fossero interessati che si possono conoscere e partecipare alle attività della neonata Lista Civicaattraverso il punto di incontro virtuale:

meetup.com/grilli-di-sdm,
il blog:

sdm5s.blogspot.com

 il gruppo "Lista Civica 5 Stelle San Donato" su Facebook.

Per ulteriori informazioni: lcsandonato5stelle@gmail.com


articoli su giornali che parlano di noi
           
 clicca sulle date















San Donato Milanese, 20/9/2011





COMUNICATO STAMPA